#OB50 è il contest promosso dal museo “Casa di Osiride Brovedani” per far conoscere ai ragazzi la figura del signor Fissan e i valori da lui incarnati.

I ragazzi tra i 13 e i 18 anni che visiteranno il museo tra il 2 luglio e il 10 settembre potranno partecipare al contest compilando la scheda che verrà loro consegnata e inviando la loro opera creativa via email all’indirizzo museo@fondazionebrovedani.it

Il contest è pensato per stimolare l’abilità riflessiva e creativa dei ragazzi:  ascoltata la storia di Osiride Brovedani si richiede un’elaborazione delle emozioni suscitate e la loro restituzione in qualsiasi forma artistica: testo, video, immagini.

Sono previste due categorie:

1) ragazzi dai 13 ai 15 anni (ovvero nati nel 2005, 2006, 2007)

2) ragazzi dai 16 ai 18 anni (ovvero nati nel 2004, 2003, 2002)

ll creatore dell’elaborato più originale di ciascuna delle due categorie verrà premiato con un buono spesa per libri dal valore di €100.

La premiazione si terrà la mattina del 19 settembre nella sede del museo a Trieste.

 

Il museo “Casa di Osiride Brovedani” si trova in via Alberti 6 a Trieste, l’ingresso è gratuito.

Per gruppi (8 – 10 persone) sono possibili anche visite fuori orario: contattare il numero 366-6766799 oppure scrivere a museo@fondazionebrovedani.it.

 

ORARI DI APERTURA:

Martedì: 15.00 – 18.00

Giovedì: 10.00 – 13.00

Domenica: 10.00 – 13.00 (ogni 1a e 3a domenica del mese)

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna colorato il giardino d’infanzia della materna comunale

Quando il Comune ci ha invitato a partecipare ai lavori di riqualificazione del giardino della scuola per l'infanzia di Gradisca, abbiamo risposto entusiasti all'idea di poter ancora una volta essere utili alla comunità. Abbiamo partecipato con la donazione al Comune...

Osiride Brovedani: lo Steve Jobs triestino

Un archetipo entrato nel tessuto culturale dell'ultimo secolo è sicuramente quello del self made man, ovvero l'uomo che si è fatto da solo. Prendiamo ad esempio, Steve Jobs e - per par condicio - Bill Gates, entrambi dei visionari tendenti all'eccellenza, personaggi...

il manoscritto rubato

"Quella notte i francesi mi derubarono del tascapane che conteneva ben poca roba per loro: un cucchiaio, dello spago, un paio di guanti, un fazzoletto. Ma in quel tascapane c’era qualche cosa che aveva per me un valore inestimabile: le due sole lettere ricevute da...

la fieretta dei piccoli musei

Trieste si pone sempre più al centro di una variegata offerta turistica, promuovendo sia le eccellenze enogastronomiche che quelle culturali. Abbiamo un patromonio storico e artistico di grande valore, ben esposto nei tanti musei civici della città. Ma c'è un'altra...

da casa a museo

Grazie ai social è possibile restare a casa, come le disposizioni prescrivono, senza perdersi dei contenuti culturali. Tra tutte le proposte gratuite fiorite in questi giorni, segnaliamo in primo piano i musei aperti online, che permettono di fare passeggiate virtuali...

Una poesia per Osiride, e altri racconti

Al museo "Casa di Osiride Brovedani" i visitatori possono approfondire aspetti della Shoah attraverso i documenti dell'archivio storico, o rivivere gli anni '80, tra l'altro, con il merchandising della Fissan: ma anche se il passato è fissato, l'attività di ricerca...

Un grande plastico, una Fondazione in miniatura

Una delle sale del museo è dedicata alla Casa Albergo: sulle pareti di colore verde sono esposte le foto di momenti quotidiani della vita qui a Gradisca, e al centro troneggia il grande plastico della struttura, realizzato da un ospite, Michele Caldarola. Affascina...

Non mangiate le nostre oche! Si rinnova il successo dell’annuale mercatino solidale

Per noi, il mercatino più bello ed importante è quello che da ben otto anni viene allestito nella nostra Casa Albergo. Anche quest’anno è stato un successo, grazie ai numerosi “clienti”, che hanno apprezzato i lavoretti confezionati “in casa” dagli ospiti.

giornata della memoria 2021

27 gennaio 1945 - 27 gennaio 2021   Una memoria che non deve affievolirsi mai, ma che deve farsi ogni giorno più pressante per diventare motore di un mondo nuovo, dove eccidi e torture non esistano più. Forse è per questo che ogni anno sorgono nuove iniziative e...

i gatti di osiride

Osiride adorava i gatti, per cui la fabbrichetta di via d'Alviano era invasa dai gatti, con il suo benestare. Le sue segretarie raccontano la scena divertente: già lui era un po' gobbo a causa della sua notevole statura e dell'età, il gatto lo costringeva a stare...